top of page
Cerca

Pistacchi americani, un piccolo tesoro per favorire il recupero post workout!



Dopo una classe di Pilates tra i miei snack preferiti ci sono i pistacchi ! I pistacchi sono in grado di distendere e rilassare la muscolatura sottoposta agli sforzi, reintegrare i sali minerali persi e stimolare la sintesi proteica, oltre a favorire il recupero muscolare.


I pistacchi americani sono infatti dei veri e propri alleati, utili soprattutto nella fase di post workout! American Pistachio Growers – associazione no profit che riunisce i coltivatori di pistacchi americani – si impegna costantemente per promuovere tutti i benefici che questi piccoli tesori verdi rappresentano per gli sportivi.


Perché mangiare pistacchi dopo un allenamento?


Gustare una manciata di pistacchi dopo un workout è un’ottima idea per ricaricarsi! I pistacchi, oltre ad essere molto gustosi contengono elevate quantità di Magnesio che rilassa la muscolatura e aiuta a smaltire l’eccesso di acido lattico accumulato.

Inoltre, le vitamine del gruppo B e il Potassio presenti in questo frutto riducono la stanchezza e aiutano il recupero dei sali minerali persi con il sudore durante l’esercizio intenso.


I pistacchi contengono poi amminoacidi essenziali, utili al recupero muscolare dopo lo sforzo, e hanno una funzione antiossidante, che contrasta eventuali danni e dolori muscolari dovuti a infiammazione e stress ossidativo.


Inoltre, una porzione di pistacchi americani (49 unità) apporta ben 7 grammi di proteine e contiene (addirittura) più potassio di mezza banana!

La stessa quantità fornisce 3 grammi di fibre che, insieme alle proteine, tendono a favorire sazietà e a mantenere la glicemia costante per una regolare disponibilità di energia nel tempo.


Pelle più bella con i pistacchi !


L’attività sportiva non è solo responsabile di una corretta salute dell’organismo umano ma contribuisce anche ad avere una pelle più bella! E, come lo sport, anche i pistacchi americani possono avere effetti benefici sull’epidermide, grazie alla loro azione anti infiammatoria.


I pistacchi americani, inoltre, possono essere i compagni perfetti per preparare la pelle durante la stagione estiva, in quanto proteggono dai raggi UV del sole.


Alcuni studi hanno, infatti, evidenziato la capacità dei pistacchi di preservare lo spessore della pelle esposta alle radiazioni UVA -le radiazioni che penetrano più a fondo nella pelle, responsabili dell’invecchiamento cutaneo.

Ma quali altri benefici ci regalano i pistacchi ? Ho intervistato Sara Cordara, Specialista in Scienza dell’Alimentazione e Nutrizionista, che ci ha ribadito come per ogni sportivo l’alimentazione è una parte davvero importante e per coniugare gli sforzi dell’allenamento con la necessità di energia e gli attacchi di fame, i pistacchi americani rappresentano un ottimo snack, da gustare dopo l’allenamento.


Dr.ssa Cordara, i pistacchi possono essere inseriti in una dieta con basso contenuto di sale?

Assolutamente si! I pistacchi possono essere inseriti anche in una dieta dove sia necessario consumare poco sale perché i pistacchi americani sono disponibili anche nella variante senza sale, quindi al naturale.


Con quale altro alimento si possono combinare i pistacchi dopo una sessione di allenamento per uno spuntino completo?

I pistacchi americani sono da considerare una proteina completa e contengono tutti gli amminoacidi essenziali che il nostro organismo non è capace di produrre da solo, possono essere abbinati a dei carboidrati complessi, ad esempio del pane tostato con un velo di confettura di frutta e una granella di pistacchi a completare lo spuntino.


I pistacchi si possono consumare alla fine di un pasto completo?

Sì, è possibile consumare i pistacchi americani anche alla fine di un pasto completo al posto di un frutto fresco.


I pistacchi sono indicati per chi ha il colesterolo alto?

Sì, i pistacchi possono essere consumati anche da chi ha valori elevati di colesterolo poiché sono una fonte di Omega 3 e Omega 6, quindi acidi grassi polinsaturi ma anche di Acido Oleico, acido grasso monoisaturo che tiene sotto controllo il colesterolo totale e soprattutto quello “cattivo” LDL, un colesterolo ossidato che può causare dei danni all'organismo. Le proprietà dei pistacchi aiutano anzi ad abbassare eventuali valori elevati. Grande merito anche alla Vitamina E contenuta in questi frutti preziosi.


I pistacchi sono quindi ricchi di proteine?

Le proteine contenute nei pistacchi sono proteine complete, ad alto valore biologico, cioè apportano tutti e nove gli amminoacidi essenziali. Gli amminoacidi sono 8 per gli adulti e 9 per i bambini che ne hanno uno in più (l’Arginina) e che non possono essere prodotti dal nostro organismo. Vanno assunti quindi con l’alimentazione e sono contenuti in carne, uova e formaggi. I vegetali non apportano tutti gli aminoacidi ma i pistacchi sono una piccola eccezione nel mondo vegetale.


I pistacchi aiutano ad avere una pelle più elastica e luminosa?

Alcuni studi attribuiscono ai pistacchi americani la capacità di proteggere la pelle dalle radiazioni ultraviolette UVA generate dal sole che causano invecchiamento cellulare e formazione di rughe.

Ciò è dovuto all’ampia famiglia di Polifenoli contenuti all’interno dei pistacchi come Luteina, Zeaxantina, Betacarotene e Catechine. Questi fitonutrienti proteggono la pelle dall’esposizione dei raggi solari e in combinazione con i farmaci potrebbero essere considerati un ottimo candidato per la formulazione di creme e sieri da applicare direttamente sulla pelle, quindi ad azione topica.


Un input interessante per le aziende farmaceutiche che in futuro potrebbero produrre creme proprio a base di pistacchi americani!



Comentários


bottom of page