top of page
Cerca

Digiuno Intermittente e Mindful Eating per stare in forma!



Mindful eating per stare in forma


Si tratta di un particolare modo di mangiare prestando attenzione al momento presente, evitando le distrazioni come libri, tv o cellulari, e immergendosi nell’esperienza dell’atto del mangiare in sé imparando ad avere il controllo sul momento.

Quando un cibo è proibito ci viene voglia di mangiarne di più perché ce ne sentiamo deprivati, e quando lo mangiamo ci sentiamo colpevoli. Darci il permesso non significa mangiare tutto e in quantità illimitata ma significa avere il potere e la scelta nelle nostre mani”.


I 5 cardini del Mindful Eating


#1 Imparare a conoscere meglio i segnali corporei di fame distinguendo tra languorino e senso di fame;

#2 Ascoltare i segnali di sazietà del corpo distinguendo la pienezza dalla sazietà;

#3 Mangiare lentamente per apprezzare pienamente i sapori delle pietanze, masticando di più e notando la consistenza di ciascun boccone;

#4 Evitare di arrivare a tavola affamati: quando si sente fame è molto difficile mangiare con consapevolezza; fissare i pasti a orari regolari aiuta a imparare a mangiare quando si ha appetito e a fermarsi quando si è sazi;

#5 Mangiare con i 5 sensi: assaporare con lo sguardo il cibo notando colore e forma, annusare l’aroma che sprigiona, percepire la sua consistenza sulla lingua, ascoltare le sensazioni nella bocca e il suono del cibo sotto i denti. Infine, gustare il sapore che si diffonde nella bocca.


Come praticare il Digiuno Intermittente


Il Digiuno Intermittente è “una pratica che consiste nel saltare una cena se si ha esagerato nel pranzo o nella cena precedente”

Svariati studi hanno riportato come il digiuno, se praticato correttamente, possa avere numerosi risvolti positivi per la salute, soprattutto in termini di prevenzione verso malattie degenerative dell’invecchiamento.


Benefici del Digiuno Intermittente


“Saltare una cena permette al corpo di eliminare le scorie cellulari accumulate nel tempo che possono essere smaltite solo stando qualche ora senza introdurre cibo.


Ad esempio se durante il pranzo di Natale abbiamo esagerato con le quantità e le portate, possiamo digiunare per le 16 ore consecutive dal pomeriggio fino alla colazione del giorno dopo, ma ricordandoci di continuare ad idratarci adeguatamente con acqua o tisane non zuccherate.


Il Digiuno Intermittente non solo porta benefici alla salute fisica dell’individuo, ma garantisce anche un riposo migliore.


Importante sottolineare che :

- questa pratica è sconsigliata a persone con malattie gravi, agli anziani, ai bambini e alle donne in gravidanza.

- se si è digiunato la sera prima, la mattina seguente va fatta una colazione adeguata.


Impariamo quindi a goderci il cibo gustandolo, assaporandolo, concedendoci anche di sgarrare ma con cosapevolezza. Attiviamo il digiuno intermittente solo se non siamo già sottopeso e se effettivamente abbiamo mangiato troppo durante il giorno. Non trasformiamo il cibo in un nemico ma impariamo a gestirlo correttamente facendoci anche aiutare da un nutrizionista se ne abbiamo necessità.

bottom of page